Rassegna Stampa

Gli oli migliori in gara a Cotronei, quarta edizione del Premio Giulio Verga

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

In uno splendido scenario rappresentato dai boschi della Sila, nella sala del Museo del Brigantaggio presso il ristorante “La taverna dei briganti”, si sono svolti i lavori per la selezione dei migliori oli d’oliva extravergini partecipanti alla quarta edizione del “Premio Giulio Verga”.

Il concorso, voluto fortemente dal Sindaco dr. Nicola Belcastro e dall’Amministrazione comunale di Cotronei, seguito sapientemente nell’organizzazione dal dr. Antonio Scavelli, nell’edizione di quest’anno ha visto la partecipazione di oltre quaranta oli in gara.

La selezione è stata curata da una giuria di assaggiatori di olio professionisti, composta prevalentemente da funzionari dell’Arsac che, in due sessioni, hanno effettuato le prove di analisi sensoriale degli oli provenienti dalla Calabria, Puglia, Sicilia, Basilicata e Campania, individuando i primi tre delle categorie fruttato (leggero, medio ed intenso), oltre al migliore olio certificato ed al migliore packaging.

“Il livello qualitativo espresso dagli oli presenti quest’anno al concorso è stato molto alto” ha sottolineato Carmelo Orlando dell’Arsac che, anche quest’anno, ha coordinato il lavori del gruppo di assaggiatori con la funzione di “capo panel”; ciò a dimostrazione del fatto che la campagna olivicola 2015-2016 è stata positiva sia in termini quantitativi che qualitativi.

La manifestazione si concluderà venerdì 22 presso la Sala Consiliare del Comune di Cotronei con la premiazione delle aziende vincitrici e con un importante convegno dal titolo: “PSR 2014-2020, Prospettive di sviluppo per l’olivicoltura calabrese” ed al quale interverranno i massimi rappresentanti dell’Assessorato all’Agricoltura e della politica regionale. I lavori saranno conclusi dal Presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio.