Tipologie di Procedimento

Contenzioso avanti la Commissione tributaria provinciale e regionale

Contenzioso tributario avanti la Commissione tributaria provinciale di Crotone e la Commissione tributaria regionale di Catanzaro
Essere destinatario di un atto impositivo del Comune (avviso di liquidazione, di accertamento, di irrogazione sanzioni, diniego di rimborso, ecc.) che si ritenga essere parzialmente o totalmente sbagliato.

Normativa di riferimento

Decreto legislativo 31.12.1992 n.546 e successive modifiche e integrazioni

Iter

  1. Presentazione del ricorso da parte del contribuente
  2. Esame del ricorso presentato al fine di rilevare l'opportunità di resistere in giudizio ovvero quella di annullare o riformare l'atto impugnato in sede di autotutela 
  3. Predisposizione della proposta di deliberazione della Giunta Comunale per la costituzione o rinuncia al giudizio e per l'incarico della difesa tecnica;
  4. Costituzione nel giudizio avanti la Commissione tributaria, presentando le memorie difensive .
  5. Partecipazione alle eventuali udienze pubbliche di discussione dell'istanza di sospensione dell'atto e/o del merito dell'atto stesso
  6. Eventuale presentazione dell'atto di appello avverso la decisione sfavorevole della Commissione tributaria provinciale ovvero resistenza nel giudizio di appello promosso dal contribuente

Clicca qui per accedere all'elenco dei codici IBAN identificativi per i pagamenti

 

Responsabile
Dott. Antonio Scavelli
Tel.
0962 44202 int. 224 - 237
Fax
0962 491656
Termine
Non esiste un termine per la conclusione del procedimento, che dipende dalla durata del processo tributario nei vari gradi di giudizio. I termini dei singoli adempimenti processuali sono previsti dal d. lgs. 31.12.1992 n. 546: p. es. quello per la presentazione del ricorso è di 60 giorni dal ricevimento dell'atto impositivo; 60 giorni è anche il termine per la costituzione in giudizio del Comune, decorrente dalla presentazione del ricorso.
Atto finale
L'atto finale non dipende dal Comune, trattandosi della decisione della Commissione tributaria tributaria