Rassegna Stampa

L'augurio di buon anno scolastico 2013/14 dell'assessore Madia.

Valutazione attuale:  / 7
ScarsoOttimo 

 

In occasione dell'inizio di questo nuovo anno scolastico desidero rivolgere ai Dirigenti Scolastici, agli Insegnanti, al Personale non docente ed in particolare agli Studenti ed alle loro Famiglie un caro saluto e gli auguri più sinceri per un sereno e proficuo lavoro, ricco di successi umani, personali e professionali.

L' inizio del nuovo anno scolastico rappresenta un momento importante per tutti i giovani e per l'intera comunità scolastica di Cotronei.

Con esso ha inizio e si rinnova il periodo di intensa formazione che contribuirà in maniera determinante all'educazione dei cittadini e dei professionisti del futuro.

La scuola, in questo viaggio lungo un anno, ha un ruolo strategico fondamentale, perché deve riuscire a soddisfare la voglia di socializzazione, di apprendimento e di conoscenza dei ragazzi: la scuola è una comunità che educa istruendo, ed è in virtù di ciò che va posto in rilievo il suo insostituibile compito, e l'alleanza e l'impegno comune di tutte le parti in causa, dalle istituzioni alle famiglie, dagli insegnanti agli studenti, può rappresentare la formula migliore perché l'anno scolastico possa svolgersi nel migliore dei modi e raggiungere gli obiettivi prefissati.

A voi, cari studenti, desidero rivolgere un affettuoso saluto augurale, in particolare a chi entra per la prima volta nel mondo della scuola o intraprende un nuovo corso di studi.

Eccovi di nuovo ai nastri di partenza, fra mille pensieri, tante emozioni, alcune paure, difficili da capire e descrivere, ma che rappresentano il bello della vostra età e sono motivo di nostalgia per noi adulti.

Fate buon uso di questo tempo! Assaporate con interesse il gusto della conoscenza, partecipate con impegno ed entusiasmo alla vita scolastica, considerate la scuola come uno dei luoghi importanti ed indispensabili per
la vostra crescita umana, culturale e sociale, per maturare in modo armonioso ed integrale la vostra identità morale e civile, nell'unità, nella solidarietà, nella legalità, nella democrazia, nel rispetto dell'altro, della diversità, dell'ambiente e del patrimonio comune.

Nello scambio generazionale, il futuro che vi stiamo consegnando non è sicuramente il più radioso e splendido che un genitore vorrebbe per i propri figli. Nei vostri sogni esiste un altro futuro: è quello che avremmo dovuto
ma che non siamo riusciti a darvi.

Siate tenaci: non abbiate paura di crederci e non smettete mai di costruire la speranza in un mondo migliore.
Sento il dovere e l'esigenza di rivolgere ai Dirigenti Scolastici, agli Educatori e a tutti gli operatori del mondo della Scuola il mio pensiero ed incitamento, affinché continuino, con scienza e coscienza, con passione e
positività, a svolgere il loro ruolo così qualificante e decisivo per la formazione delle nuove generazioni e la costruzione di una società a misura d'uomo.

A voi Insegnanti che accompagnate i nostri ragazzi alla scoperta dei tesori del nostro patrimonio letterario, storico e scientifico, auguro che le vostre competenze e fatiche possano essere ben ripagate da un soddisfacente profitto, non solo scolastico.

Ugualmente importante è l'impegno delle famiglie nel sostenere e stimolare i loro figli indicando, quali modelli positivi, l'impegno ed il lavoro, pensando a giovani che saranno un giorno maturi ed adulti.

Insieme, ognuno per le proprie competenze, sapremo collaborare, pienamente consapevoli dell'importanza e della responsabilità del compito della <<missione>> a cui, con la testimonianza e l'operato, tutti siamo chiamati: formare i futuri cittadini che siano capaci di affrontare generosamente e lealmente le sfide quotidiane della vita e che si sentano parte integrante e fondamentale di questo paese.

 

Buon anno scolastico a tutti!

L'Assessore alla Pubblica Istruzione