Centro Operativo di ALLERTA METEOROLOGICO

Allerta per razzo cinese in caduta

Il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha segnalato il rientro nell’atmosfera terrestre del secondo stadio del vettore cinese (razzo spaziale) PRCCZB, prevedendone la potenziale caduta di frammenti in un raggio di territorio ricomprendente diverse regioni del Centro-Sud Italia, fra cui la Calabria.

La previsione di rientro sulla Terra è fissata per le ore 2:24 del 9 maggio 2021, con un margine temporale di incertezza di 6 ore. Pertanto l’allerta è da considerarsi dalle 20:24 di sabato 8 maggio 2021 fino alle 08:24 di domenica 9 maggio 2021.

Il Dipartimento consiglia in quell’arco temporale di stare in casa, lontani da finestre e porte vetrate. I frammenti, infatti, impattando sul tetto degli edifici, potrebbero causare danni, perforando i tetti ed i solai sottostanti, così determinando pericolo per le persone.

 

Aggiornamento 8 maggio ore 22:00

Rientro lanciatore cinese: scendono a 2 le orbite sull’Italia

Sulla base degli ultimi dati forniti dalla Agenzia Spaziale Italiana (ASI) durante il nuovo incontro del tavolo tecnico presieduto dal Capo Dipartimento Fabrizio Curcio, si è ulteriormente ridotta la finestra temporale relativa al rientro sulla Terra del lanciatore spaziale cinese “Lunga marcia 5B”, e questo consente di escludere la prima delle tre traiettorie inizialmente individuate.

Scendono quindi a due le traiettorie che potrebbero interessare alcuni settori di nove regioni centro-meridionali italiane nell’arco temporale compreso tra le 2:00 di questa notte e le 07:00 del mattino ora italiana.
 
Il tavolo tecnico continuerà a seguire l’evolversi della situazione in tempo reale. La probabilità che uno o più frammenti possano cadere sul nostro territorio rimane estremamente bassa.