Rassegna Stampa

Credito Sociale a favore di Coloro che versano in situazioni di temporanea difficoltà economica

Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

 Scheda esplicativa per i cittadini  CREDITO SOCIALE REGIONE CALABRIA : presentazione delle domande a partire dal 03 aprile 2014 

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare dei programmi di credito sociale i soggetti in possesso dei seguenti requisiti: 

a) essere cittadino italiano o dell’Unione Europea; qualora cittadino extracomunitario, essere in possesso di carta di soggiorno o regolare permesso di soggiorno, la cui scadenza deve essere successiva alla restituzione del credito ed esercitare attività di lavoro subordinata o autonoma;

b) avere residenza anagrafica da almeno tre anni in uno dei comuni della Calabria;

c) avere compiuto i 18 anni di età;

d) avere un reddito familiare complessivo lordo, calcolato sulla base dell’ultima dichiarazione di redditi, secondo la seguente composizione del nucleo familiare 

Nucleo familiare

Reddito complessivo familiare al lordo

Nucleo familiare composto da persona sola

Reddito complessivo lordo non superiore a 17.500 euro

Nucleo familiare composto da coppia, senza figli

Nucleo familiare composto da monogenitore(celibe/nubile, separato/a di fatto, separato/a legalmente divorziato/a, vedovo/a) con un figlio oppure altro convivente

 Reddito complessivo lordo non superiore a 22.500 euro

 

 

Nucleo familiare composto da coppia, con figli oppure altro convivente

Nucleo familiare composto da monogenitore(celibe/nubile, separato/a di fatto, separato/a legalmente divorziato/a, vedovo/a) con due figli oppure altro convivente

Reddito complessivo lordo non superiore a 25.000 euro

Nucleo familiare composto da coppia, con due figli oppure altro convivente 

Nucleo familiare composto da monogenitore(celibe/nubile, separato/a di fatto, separato/a legalmente divorziato/a, vedovo/a) con tre figli oppure altro convivente

Reddito complessivo lordo non superiore a 27.500 euro

Nucleo familiare composto da coppia, con tre figli oppure altro convivente

Nucleo familiare composto da monogenitore(celibe/nubile, separato/a di fatto, separato/a legalmente divorziato/a, vedovo/a) con quattro figli oppure altro convivente

Reddito complessivo lordo non superiore a 30.000 euro

Nucleo familiare composto da coppia, con quattro o piu figli oppure altro convivente

Nucleo familiare composto da monogenitore(celibe/nubile, separato/a di fatto, separato/a legalmente divorziato/a, vedovo/a) con cinque o più figli oppure altro convivente

Reddito complessivo lordo non superiore a 32.500 euro

e) avere una condizione socio-economica, in atto o realizzabile a breve, tale da consentire una ragionevole e ponderata capacità di rimborso attraverso entrate derivanti da attività lavorativa o da altre fonti (imponibili o esenti IRPEF);

f) non godere di altre agevolazioni della stessa natura erogate da soggetti pubblici e privati, fatte salve le agevolazioni di carattere fiscale;

g) non avere una situazione debitoria che evidenzia l’assoluta incapacità di rimborso del credito sociale; h) avere una situazione di temporaneo disagio economico.

h) non godere di altre agevolazioni della stessa natura da parte di soggetti pubblici e privati

i) non avere una situazione debitoria che evidenzia l’assoluta incapacità di rimborso del credito sociale

j)avere una situazione di temporaneo disagio economico

Importo del credito sociale

Il credito sociale è ammissibile per l’importo massimo di € 10.000,00 per singola famiglia, e può essere richiesto solo per una volta ogni cinque anni. 

Spese ammissibili  

A. Per quanto attiene alle spese ammissibili al Programma Operativo Convergenza (POC) Calabria di cui alla lettera A dell’art. 2, comma 1:

a) spese per realizzare tutti quegli interventi volti ad assicurare ai richiedenti la disponibilità di un alloggio dotato dei requisiti minimi di idoneità abitativa:

A titolo esemplificativo:

- interventi indifferibili di manutenzione ordinaria e/o straordinaria su immobili, anche come anticipo di contributi previsti da apposite norme in caso di calamità naturali; - opere di ristrutturazione straordinaria, ad esempio rotture inaspettate e non previste quali idrauliche, elettriche, ecc; - spese connesse alla ricerca di un nuovo immobile a seguito di sfratto esecutivo o mutate esigenze familiari; - spese per l'attivazione o la riattivazione di utenze domestiche (luce e gas); - depositi cauzionali e anticipi per la stipulazione di contratti di locazione; - canoni di locazione insoluti; - traslochi; - spese condominiali straordinarie; - acquisto di mobili ed elettrodomestici considerati essenziali (quali a titolo esemplificativo: lavatrici, cucina, frigorifero) per il richiedente e ai familiari conviventi;  

b) spese straordinarie per eventi particolari della vita, comprese le spese per l’acquisto di biglietti aerei o ferroviari che coinvolgono parenti, fino al secondo grado, compresi i ricongiungimenti familiari quali:

A titolo esemplificativo: - nascita o adozione di un figlio/i - ricongiungimenti familiari; - malattie di un membro del nucleo familiare, ove per nucleo familiare si intende quanto risulta dallo stato di famiglia anagrafico - decesso di un membro del nucleo familiare, ove per nucleo familiare si intende quanto risulta dallo stato di famiglia anagrafico 

c) spese mediche per il richiedente o dei componenti il suo nucleo familiare Le spese sanitarie dirette e indirette, connesse a malattia e/o infortunio, rimaste a carico dei richiedenti anche quando si usufruisca del Servizio Sanitario Regionale quali, a titolo esemplificativo; - spese specialistiche; - spese per trasporto, vitto e pernottamento del malato e dell'eventuale accompagnatore per assistenza ricevuta presso strutture sanitarie localizzate anche al di fuori dal territorio regionale; - acquisto protesi e altri ausili non rimborsabili; - anticipi su spese effettuate che verranno rimborsate nel futuro attraverso provvidenze pubbliche (assistenti familiari per soggetti anziani e disabili, ausili, protesi dentarie o acustiche; - anticipi su indennità previdenziali (pensioni d'invalidità, reversibilità, assegno sociale);  

d) sostituzione dei debiti delle spese di cui ai punti a), b) e c) contratti con altre banche/finanziarie nei dodici mesi precedenti alla presentazione della domanda di agevolazione.

Questa tipologia consente di chiudere le posizioni debitorie verso banche/finanziarie con un nuovo piano di restituzione del debito.  

B. Per quanto attiene alle spese ammissibili al POR Calabria FSE 2007 – 2013 – POR alabria FSE 2014 – 2020 di cui alla lettera B dell’art. 2, comma 1:

e) spese connesse ai percorsi di orientamento, formazione per l’inserimento lavorativo Le spese connesse ai percorsi di orientamento, formazione, capaci di accrescere le competenze di componenti della famiglia, nella prospettiva del miglioramento e dello sviluppo delle competenze lavorative ed ai fini dell’inserimento lavorativo: - tasse di iscrizione e/o spese per la partecipazione e/o frequenza a percorsi scolastici e/o di qualificazione universitaria, post universitaria e/o specializzazione professionale; - acquisto di testi e/o supporti scientifici anche a divulgazione informatica (banche dati, pubblicazioni ecc.) destinati a percorsi di qualificazione universitaria, post universitaria e/o specializzazione professionale; - acquisto hardware e software (necessario allo svolgimento dell’attività formativa);

- corredo scolastico (cartelle, cancelleria, materiale necessario allo svolgimento dell’attività formativa); - spese di trasferimento, di vitto ed alloggio per la frequenza di corsi e/o stage/tirocini lavorativi che si tengono fuori dal comune di residenza.  

f) sostituzione dei debiti delle spese di cui al punto e) contratti con altre banche/finanziarie nei dodici mesi precedenti alla presentazione della domanda di agevolazione.

Questa tipologia consente di chiudere le posizioni debitorie verso banche/finanziarie con un nuovo piano di restituzione del debito.  2. Non sono finanziabili spese relative all’acquisto e all’utilizzo di apparecchi telefonici, fissi e mobili, internet, programmi televisivi a pagamento o qualsiasi altra attività di intrattenimento e svago a pagamento. 3. Le spese di cui al comma 1 e l’onere finanziario della spesa da sostenere e sostenute devono essere puntualmente e adeguatamente documentate al momento della domanda da preventivi (in caso di spese da sostenere) e da fatture o da documenti equipollenti (in caso di spese sostenute nei dodici mesi dalla presentazione della domanda). 4. Gli importi dei prestiti di cui al comma 1, ai sensi del T.U.B. art. 111 comma 3 variano da euro 100,00 ad un massimo di  euro 10.000,00.  

Presentazione della domanda e documentazione da allegare  

1. La domanda e la documentazione deve essere inviata, in plico chiuso tramite raccomandata A/R a partire dal decimo giorno successivo dalla data di pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BUR Calabria, al Comitato di Gestione del Credito Sociale presso la REGIONE CALABRIA Dipartimento 10 – Lavoro, Formazione, Politiche Sociali, Volontariato e Cooperazione Settore 1 -Politiche del Lavoro e Mercato del Lavoro “CREDITO SOCIALE” Via Lucrezia della Valle, snc. 88100 – CATANZARO. Farà  fede il timbro dell’ufficio postale di provenienza .  

La domanda deve essere compilata su apposita modulistica (allegato 1) e deve essere corredata dalla documentazione di seguito indicata: 

a) copia di un documento d’identità in corso di validità del richiedente; 

b) copia del codice fiscale del richiedente; 

c) copia del codice fiscale dei componenti del nucleo familiare 

d) “permesso di soggiorno CE per soggiorni di lungo periodo” (nell’ipotesi di cittadinanza in uno Stato extracomunitario);

e) documenti relativi alle spese da sostenere e/o sostenute - preventivi (in caso di spese da sostenere);  - fatture o documenti equipollenti (in caso di spese sostenute nei dodici mesi dalla presentazione della domanda); - contratto di finanziamento bancario concesso per la sostituzionedei debiti contratti con altre banche/finanziarie cui all’art. 4 comma 1 punto f) del regolamento;

f) copia delle dichiarazioni fiscali (730, Unico, CUD)

- per i dipendenti:

1) ultimo 730/ultimo Modello Unico con ricevuta di presentazione, oppure, in assenza di dichiarazioni fiscali, CUD o documento a questo equipollente;

2) ultima busta paga;

- per i pensionati:

1) ultimo 730/ultimo Modello Unico con ricevuta di presentazione oppure, in assenza di dichiarazioni fiscali, CUD o documento a questo equipollente;

2) ultimo cedolino pensione;  - per i lavoratori autonomi: ultimo Modello Unico con ricevuta di presentazione - per i redditi percepiti per prestazioni occasionali e per i redditi che non comportano l’obbligo della presentazione della dichiarazione dei redditi: Certificazione del datore di lavoro dei redditi percepiti.

g) dichiarazione (allegato 1), ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR del 28 dicembre 2000, n. 445, e degli articoli 30 e 31, attestante: - cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione Europea e residenza da almeno tre anni in Calabria in capo al richiedente o cittadinanza in uno Stato extracomunitario e possesso di regolare “permesso di soggiorno CE per soggiorni di lungo periodo” (ex Carta di Soggiorno) nel territorio dello Stato e residenza da almeno tre anni in Calabria capo al richiedente;

- composizione del nucleo anagrafico del richiedente; - di non aver percepito per le medesime finalità finanziamenti previsti dal presente bando sul credito sociale oppure di aver percepito finanziamenti previsti dal presente bando sul credito sociale in numero superiore a uno nei cinque anni antecedenti la presentazione della domanda e di aver estinto il debito contratto;

- di non aver percepito altre agevolazioni previste da altre disposizioni per le medesime spese e per i medesimi beneficiari, intesi quali componenti dello stesso nucleo anagrafico.

- i fatti che determinano la situazione di temporaneo disagio economico in cui versa la famiglia;

- le esigenze che s’intende soddisfare tra quelle indicate .

Si precisa che il bando segue un istruttoria cronologico – Le domande sono istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione, farà fede la data del timbro postale -All’esaurimento delle risorse finanziarie atte a garantire il finanziamento, il Comitato di Gestione del Credito Sociale con comunicazione sul sito della Regione Calabria sospenderà la presentazione delle domande fino al rinnovarsi delle disponibilità finanziarie. 

Caratteristiche del finanziamento

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di finanziamento ed hanno le seguenti caratteristiche:

- l'ammontare di un singolo finanziamento non può superare la soglia di € 10.000,00 - l’importo del finanziamento non può superare il 100% della spesa ammissibile;

- durata massima di ammortamento: 60 mesi a decorrere dalla data di sottoscrizione del contratto;

- il rimborso del finanziamento avviene mediante il pagamento di rate mensili posticipate e costanti, comprensive della quota capitale e della quota interessi a partire dal secondo mese di effettiva erogazione.

- il tasso applicato ai finanziamenti concessi sarà in misura fissa pari all’1%.

A titolo esemplificativo

CAPITALE

500

1.000

2.500

5.000

7.500

10.000

DURATA MESI

60

60

60

60

60

60

RATA MENSILE

8,55

17,09

42,73

85,47

128,20

170,94

 Fonte: BURC 24.03.2014 n.13 parte III