L'augurio di buon anno scolastico 2014/15 dell'assessore Isabella Madia.

 

Carissime studentesse e carissimi studenti, voglio rivolgere a tutti voi un affettuoso saluto augurale per il nuovo Anno Scolastico.

Alcuni di voi affrontano per la prima volta questa esperienza o intraprendono un nuovo corso di studi, altri invece, continuano il percorso già iniziato, sicuramente pronti, conclusa la pausa estiva, ad accostarsi con rinnovato impegno a questo affascinante e fondamentale viaggio nella conoscenza e nella convivenza.

Cari ragazzi, il primo giorno di scuola è sempre un'emozione, l’avvio di ogni cosa racchiude in sé tante aspettative, sogni, speranze e talvolta anche piccole paure. Tutti sentimenti che rappresentano il bello della vostra età e di questa esperienza: fate quindi buon uso di questo tempo!

Osservare i vostri volti, nel primo giorno di scuola, è come guardare a un prisma che riflette i colori dei sentimenti più diversi e contraddittori: emozionati, scanzonati, malinconici, allegri, inquieti, impauriti, incuriositi, tristi, stupiti.

Per tutti voi comincia una nuova grande stagione umana e culturale e la scuola è una straordinaria palestra di vita, dove si impara a relazionarsi con gli altri, nello sforzo di comprendersi e generare una comunità civile e responsabile.

Sappiatela valorizzare per trarne da essa il senso della storia e la forza del futuro.

Siate consapevoli di quanto sia importante partire con buona volontà, con il desiderio e la gioia di plasmare il sapere per diventare, a pieno titolo, cittadini del nostro paese.

Il mio augurio di buon lavoro giunga anche al nuovo dirigente scolastico, a cui porgo un caloroso benvenuto e che da oggi sarà alla guida dell’agenzia di formazione più importante per il futuro e la crescita della nostra comunità.

Mi auguro e sono certa che sapremo instaurare un rapporto di proficua collaborazione per incentivare ancor di più l’interconnessione dell’istituto scolastico con il territorio.

La costruzione di una scuola contenitore formativo di esperienza e di relazioni sociali non può prescindere dall’importante apporto di fondamentali attori come il corpo docente, il personale scolastico e non, i genitori.

Ai docenti, che della scuola sono insostituibili assi portanti e che, tra non poche difficoltà, svolgono con professionalità un compito così difficile, rivolgo un saluto e l'augurio di continuare con serenità e serietà l'impegno educativo affidatovi dalla società.

Un augurio cordiale e sincero a voi genitori che seguite i vostri figli con attenzione e amorosa preoccupazione, consapevoli che il vostro generoso supporto fa sì che il lavoro scolastico porti frutto e che i valori che saranno loro trasmessi diventino comportamento e condotta di vita.

Un saluto a tutto il personale ausiliario e non docente cui rivolgo il ringraziamento per l’attività di supporto e di collaborazione indispensabile affinché ogni istituto scolastico possa funzionare.

Infine, care ragazze e cari ragazzi, esorto voi, con le parole del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a "pensare alla scuola, allo studio, come a un dono molto importante che fate all'amico più caro: voi stessi. E' un dono che nessuno potrà mai portarvi via e che vi servirà sempre." Vi auguro, allora, un sereno e proficuo Anno Scolastico, da studentesse e studenti della scuola di oggi, da donne e uomini del mondo di domani.

Buon inizio a tutti!

L'Assessore alla Pubblica Istruzione

Isabella Madia